• 1. Alloggiamento

    Il tubo che contiene le parti della torcia, comprese le batterie e la lampada (lampadina).

  • 2. Contatti

    Una sottilissima molla o striscia di metallo (generalmente di rame o ottone) posizionata per tutta la lunghezza della torcia, consente i collegamenti elettrici tra le varie parti: le batterie, la lampada e l'interruttore. Queste parti conducono elettricità e "connettono tutto", completando il circuito.

  • 3. Interruttore

    Il flusso di elettricità viene attivato posizionando l'interruttore su ON, e viene emessa luce. Il flusso di elettricità viene interrotto quando l'interruttore viene posizionato su OFF, quindi spegnendo la luce.

  • 4. Riflettore

    Una parte in plastica, rivestita da uno strato di alluminio lucido che ricopre la lampada (lampadina) e ridirige i raggi di luce in modo da garantire un fascio di luce costante, che è il fascio visibile emesso dalla torcia.

  • 5. Lampada

    La fonte di luce in una torcia. Nella maggior parte delle torce, la lampada è costituita da un filamento di tungsteno (lampadina ad incandescenza) o da un diodo luminoso (lampadina allo stato solido), detto anche LED. Il filamento di tungsteno o il LED si illumina quando l'elettricità passa attraverso di esso, producendo quindi la luce visibile. Il tungsteno è un elemento naturale ed il filamento di tungsteno è molto sottile. Le lampade a tungsteno devono essere sostituite quando il filamento si rompe. Il LED contiene un minuscolo semiconduttore (diodo) avvolto in materiale epossidico che emette luce al passaggio dell'elettricità. I LED delle torce sono in genere considerati "indistruttibili" e non vengono sostituiti; una lampada che dura una vita.

  • 6. Lente

    La lente è la parte in plastica trasparente situata sul lato anteriore della torcia e che protegge la lampada, che è in vetro e può facilmente rompersi.

  • 7. Batterie

    Quando vengono attivate, le batterie forniscono energia alla torcia.